Spedizioni gratis da 50€ | Buono sconto del 5% per pagamenti con carta di credito o bonifico bancario per gli acquisti successivi
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello
Nurofen 400mg Analgesico Antinfiammatorio  12 compresse rivestite -20%

Nurofen 400mg Analgesico Antinfiammatorio 12 compresse rivestite

9,40 7,52

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello

Spese di spedizione: gratis
Consegna prevista entro Giovedì 03/12

Reckitt Benckiser S.p.a.

SKU 20FSM0854

Nurofen 400mg compresse rivestite è un farmaco a base di Ibuprofene, utile in caso di dolori di varia natura.

Indicazioni

Nurofen 400 mg contiene ibuprofene, un principio attivo che agisce per ridurre il dolore in caso di:

  • Mal di testa;
  • Dolori muscolari;
  • Dolori osteoarticolari;
  • Mal di denti;
  • Nevralgie;
  • Dolori mestruali.

Inoltre, può essere utilizzato come coadiuvante nel trattamento sintomatico degli stati febbrili e influenzali.

Posologia e Modalità d'uso

Dosaggio di Nurofen 400 negli adolescenti sopra i 12 anni e negli adulti: 1 o 2 compresse da assumere 2 o 3 volte al giorno, con un intervallo che non deve essere inferiore alle 4 ore.

Non superare la dose di 1200 mg (6 compresse) nelle 24 ore.
Nurofen non deve essere somministrato ai bambini di età inferiore a 12 anni.

Ai soggetti con ipersensibilità gastrica si consiglia di assumere Nurofen a stomaco pieno.

Composizione

Principio attivo: ogni compressa contiene 400 mg di ibuprofene. 
Eccipienti: croscarmellosa sodica, sodio laurilsolfato, sodio citrato, acido stearico, silice colloidale anidra, carmellosa sodica, talco, gomma arabica nebulizzato essiccato, saccarosio, titanio biossido, macrogol 6000, inchiostro (gomma lacca, ossido di ferro rosso (E 172), glicole propilenico (E1520), ammonio idrossido (E527), simeticone).

Quando non utilizzare Nurofen

Se sei allergico (ipersensibile) all’ibuprofene o a uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale. 
Se hai mostrato in precedenza reazioni di ipersensibilità (quali broncospasmo, asma, rinite, angioedema o orticaria) dopo aver assunto ibuprofene, acido acetilsalicilico o altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS).
Se soffri di grave insufficienza epatica, renale o cardiaca. 
Se hai manifestato sanguinamento o perforazione gastrica in seguito a trattamenti con farmaci antinfiammatori non steroidei. 
Se soffri o hai sofferto di ulcera gastrica o sanguinamento gastrico. 
Se ti trovi nell’ultimo trimestre di gravidanza.

Non somministrare nei bambini al di sotto di 12 anni di età.

Avvertenze e precauzioni

Chiedi un parere al medico o al farmacista prima di prendere Nurofen:

Se soffri di lupus eritematoso sistemico (malattia cronica di tipo autoimmune che causa disturbi in varie parti del corpo, in particolare della pelle) o da malattia mista del connettivo. 
Se hai sofferto di ipertensione (pressione alta) e/o insufficienza cardiaca − Cautela è richiesta (discuterne con il proprio medico o farmacista) prima di iniziare il trattamento nei pazienti con storia di ipertensione e/o insufficienza cardiaca poiché in associazione al trattamento con FANS si sono verificati ritenzione di liquidi, ipertensione ed edema (gonfiore dovuto all’accumulo di liquidi nei tessuti). 
Se hai una ridotta funzionalità renale. 
Se soffri di disfunzioni epatiche. 
Se hai difetti della coagulazione. 
Se soffri o hai sofferto di disturbi del tratto gastrointestinale (colite ulcerativa o morbo di Crohn). 
Negli anziani e in pazienti che hanno sofferto di ulcera, soprattutto se complicata da sanguinamento o perforazione, il rischio di emorragia gastrointestinale, ulcerazione o perforazione è più alto con dosi aumentate di FANS. Questi pazienti devono iniziare il trattamento con la più bassa dose disponibile. In tali situazioni, è opportuno consultare il medico. In qualsiasi momento, con o senza sintomi di preavviso, si sono verificati sanguinamenti gastrointestinali, ulcerazioni o perforazione, a volte fatali. Se soffri o hai sofferto di asma o reazioni allergiche, poiché può verificarsi broncospasmo (che provoca difficoltà respiratoria). 
Non assumere il medicinale insieme ad altri antinfiammatori non steroidei, compresi quei medicinali che appartengono al gruppo degli inibitori selettivi della ciclossigenasi-2. 
Negli adolescenti disidratati esiste il rischio di alterazione della funzionalità renale. 
Se stai pianificando una gravidanza. 
I farmaci antinfiammatori/antidolorifici come ibuprofene possono essere associati a un modesto aumento del rischio di attacco cardiaco o ictus, specialmente se somministrati in dosi elevate.

Non superare la dose raccomandata o la durata del trattamento.

Devi discutere la terapia con il medico o farmacista prima di prendere Nurofen se hai:

Problemi cardiaci, inclusi attacco cardiaco, angina (dolore al petto) o se ha precedenti di attacco cardiaco, intervento di bypass coronarico, malattia arteriosa periferica (scarsa circolazione alle gambe o ai piedi dovuta a restringimento oppure ostruzione delle arterie) oppure qualunque tipo di ictus (incluso ‘mini-ictus’ o “TIA”, attacco ischemico transitorio); 
pressione alta, diabete, colesterolo alto, storia familiare di malattia cardiaca o ictus, oppure se sei un fumatore.

Tali effetti indesiderati possono essere minimizzati usando la dose minima efficace per il minor tempo possibile.

In generale, l’uso abituale di (diversi tipi di) analgesici può portare a gravi problemi renali permanenti (con possibile insorgenza di insufficienza renale).

Cautela è richiesta anche per quei pazienti che assumono farmaci come i cortisonici, gli anticoagulanti (ad esempio di warfarin), alcuni farmaci prescritti per la depressione o farmaci antiaggreganti (ad esempio l’aspirina), poiché può aumentare il rischio di sanguinamento.

Controindicazioni

Negli anziani e in pazienti che hanno sofferto di ulcera, soprattutto se complicata da sanguinamento o perforazione, il rischio di emorragia gastrointestinale, ulcerazione o perforazione è più alto con dosi aumentate di FANS. Questi pazienti devono iniziare il trattamento con la più bassa dose disponibile. In tali situazioni, è opportuno consultare il medico. In qualsiasi momento, con o senza sintomi di preavviso, si sono verificati sanguinamenti gastrointestinali, ulcerazioni o perforazione, a volte fatali.

Medicine come Nurofen possono essere associate con un lieve incremento del rischio di attacco di cuore (infarto del miocardio) o ictus. Il rischio aumenta con alte dosi di farmaco e trattamenti prolungati. Non superare la dose raccomandata o la durata del trattamento (da 3 a 5 giorni). Se si hanno problemi di cuore, se si è avuto un ictus o se si pensa di essere a rischio per queste condizioni (per esempio se si soffre di pressione sanguigna alta, diabete o alto livello di colesterolo o si fuma), consultare il medico o il farmacista.

I pazienti con problemi epatici e renali devono consultare il medico prima di assumere il medicinale. Egli valuterà se chiedere controlli periodici delle analisi cliniche. È opportuno consultare il medico anche nei casi in cui tali disturbi si fossero manifestati in passato.

Gravidanza e allattamento

Non assumere questo medicinale durante gli ultimi 3 mesi di gravidanza. Evita l’uso di questo medicinale durante i primi 6 mesi di gravidanza se non prescritto dal medico. Evita l’assunzione del medicinale se stai cercando una gravidanza. Questo medicinale passa nel latte materno, ma può essere usato durante l’allattamento se assunto alle dosi consigliate e per brevi periodi di tempo.

Altri medicinali e Nurofen

Nurofen può influenzare o essere influenzato da altri medicinali. Ad esempio:

Medicinali che hanno un effetto anticoagulante (vale a dire sostanze che fluidificano il sangue impedendo la formazione di coaguli, es. aspirina/acido acetilsalicilico, warfarin, ticlopidina);
Medicinali che riducono la pressione alta (ACE-inibitori come captopril, betabloccanti come atenololo, antagonisti dei recettori dell’angiotensina II come losartan); 
Corticosteroidi (prodotti medicinali contenenti cortisone o sostanze simili al cortisone), aspirina o altri FANS (antinfiammatori e analgesici): ciò può aumentare il rischio di ulcere o sanguinamento gastrointestinale; 
Inibitori selettivi del reuptake della serotonina (medicine usate per la depressione) poiché questi possono far crescere il rischio di reazioni avverse gastrointestinali; 
Diuretici (usati per il trattamento della pressione alta) poiché i FANS possono far diminuire gli effetti di questi medicinali e in alcuni casi potrebbe esserci un ulteriore deterioramento della funzione renale con possibile insufficienza renale acuta, in genere reversibile. I diuretici possono aumentare il rischio di nefrotossicità dei FANS. 
Litio (una medicina per disordini maniaco-depressivi e depressione) poiché l’effetto del litio può essere aumentato; 
Metotrexato (una medicina per il cancro o l’artrite reumatoide) poiché può essere aumentato l’effetto del metotrexato; 
Zidovudina (una medicina per il trattamento dell’AIDS) poiché l’uso di Nurofen può portare ad un aumento del rischio di emartrosi (sanguinamento nelle articolazioni) o ematomi; 
Glicosidi cardiaci: i FANS possono peggiorare l’insufficienza cardiaca, ridurre il VGF (velocità di filtrazione glomerulare) e aumentare i livelli plasmatici di glicosidi; 
Ciclosporine: aumentano il rischio di nefrotossicità; 
Mifepristone: i FANS non devono essere assunti per 8-12 giorni dopo la somministrazione di Mifepristone poiché i FANS possono ridurre gli effetti del Mifepristone; 
Tacrolimus: possibile aumento del rischio di nefrotossicità quando i FANS vengono somministrati con Tacrolimus; 
Antibiotici chinolonici: dati provenienti dagli studi animali indicano che i FANS possono aumentare il rischio di convulsioni associate agli antibiotici chinolonici. I pazienti che assumono FANS e chinoloni possono avere un rischio aumentato di sviluppare convulsioni.

Anche alcuni altri medicinali possono influenzare o essere influenzati dal trattamento con Nurofen. Pertanto, informa il medico o il farmacista se stai assumendo, hai recentemente assunto o potresti assumere qualsiasi altro medicinale.

Effetti indesiderati

Come tutti i farmaci, questo medicinale può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino.

Sospendi l'assunzione di questo farmaco e consulta immediatamente il medico se noti uno qualsiasi dei seguenti effetti indesiderati gravi:

gravi forme di reazioni cutanee caratterizzate da eruzioni con rossore e vesciche o bolle a livello della pelle e/o delle mucose (eritema multiforme, sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi tossica epidermica).
gravi reazioni di ipersensibilità, che potrebbero manifestarsi con: gonfiore di volto, lingua e gola, dispnea (difficoltà di respirazione), tachicardia (battito cardiaco accelerato), ipotensione (pressione sanguigna bassa), anafilassi, angioedema o grave shock. 
Peggioramento dell'asma.

Gli altri effetti indesiderati che possono verificarsi sono:

Non comune (può interessare fino a 1 persona su 100)
Disturbi allo stomaco, come bruciore, dolore di stomaco e nausea.
Mal di testa e vertigini.
Reazioni di ipersensibilità con orticaria e prurito.
Eruzioni cutanee.

Raro (può interessare fino a 1 persona su 1000)
diarrea, vomito, flatulenza e costipazione.

Molto raro (può interessare fino a 1 persona su 10.000)
Ulcere peptiche, perforazione e sanguinamento gastrointestinale, feci nere e vomito di sangue, peggioramento di problemi intestinali esistenti (coliti ulcerative o morbo di Crohn), stomatiti ulcerative, gastriti.
Edema, ipertensione e insufficienza cardiaca. 
Riduzione della normale quantità di urine nell'arco della giornata ed edema (è possibile anche l'insufficienza renale), lesioni renali (necrosi papillare) o aumento della concentrazione di urea nel sangue. 
Danni al fegato specialmente a seguito di trattamenti a lungo termine
Riduzione del numero delle cellule del sangue (anemia, leucopenia, piastrinopenia, pancitopenia, agranulocitosi).
Sintomi di meningite asettica in pazienti con esistenti disordini auto-immuni (lupus eritematoso sistemico, malattia mista del connettivo).
Diminuzione del livello di emoglobina nel sangue.
Disturbi visivi.

Non noto (la frequenza non può essere stabilita sulla base dei dati disponibili)
Reattività del tratto respiratorio che comprende asma, peggioramento dell'asma, broncospasmo e dispnea.

Medicinali come Nurofen possono essere associati a un lieve incremento del rischio di attacco cardiaco (infarto del miocardio) o ictus. 

Formato

Confezione contenente 12 compresse rivestite.