Spedizioni gratis da 50€ | Buono sconto del 5% per pagamenti con carta di credito o bonifico bancario per gli acquisti successivi
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Bayer S.P.A

Aspirina C 400 mg + 240 mg - 20 compresse effervescenti -25%

Aspirina C 400 mg + 240 mg - 20 compresse effervescenti

€ 9,25 € 6,94

Dettagli Aspirina C 400 mg + 240 mg - 20 compresse effervescenti Questo prodotto di Bayer è un trattamento sintomatico di stati dolorosi acuti (mal di testa; mal di denti; nevralgie; dolori mestruali) e di stati febbrili. Grazie alle sue proprietà, Aspirina C 400 mg + 240 mg - 20 compresse effervescenti di Bayer lenisce il dolore del mal di testa. Questo trattamento va assunto con moderazione.  Perchè acquistare Aspirina C 400 mg + 240 mg - 20 compresse effervescentidi Bayer? Lenisce il dolore di mal di testa, mal di denti, nevralgie dolori mestruali. Modalità d'uso Adulti: 1–2 compresse, fino a 4 compresse nelle 24 ore, con un abbondante sorso d’acqua; Non superare le dosi consigliate: in particolare i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati; L’assunzione dei preparati analgesici orali deve avvenire a stomaco pieno. Formato Bayer Aspirina C 400 mg + 240 mg - 20 compresse effervescenti Confezione da 10 compresse. Nota: le immagini dei prodotti sono puramente indicative e potrebbero differire per dimensioni, colore e contenuto dall’articolo messo a disposizione dal produttore al momento dell’ordine. Il prodotto non sostituisce una dieta variata, equilibrata ed uno stile di vita sano. Per un uso prolungato si consiglia di sentire il parere di un medico. Si ricorda inoltre che i risultati non sono garantiti e possono variare da persona a persona.  

Aggiungi al carrello

6,94

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
ASPIRINA C 10 COMPRESSE EFFERVESCENTI 400 + 240 MG -25%

ASPIRINA C 10 COMPRESSE EFFERVESCENTI 400 + 240 MG

€ 6,20 € 4,65

ASPIRINA C 10 COMPRESSE EFFERVESCENTI 400 + 240 M 10 COMPRESSE EFFERVESCENTI L’Aspirina è uno dei farmaci antinfiammatori più conosciuti ed utilizzati al mondo. Il suo principio attivo è l’acido acetilsalicilico e in quantità minore l’ acido ascorbico, e rientra nella famiglia degli antinfiammatori non steroidei (FANS). I farmaci che rientrano in questa categoria hanno una funzione antinfiammatoria, analgesica e antipiretica.  I FANS hanno, quindi, tre effetti principali: Antinfiammatorio cioè riduce il processo di infiammazione, Analgesico quindi allevia i dolori, Antipiretico cioè diminuisce la febbre. L’Aspirina è un farmaco che viene assunto per combattere: Dolori influenzali Gola infiammata e raffreddore Febbre L’influenza è una malattia che in genere colpisce nei mesi più freddi dell’anno. La principale causa è un’infezione dell’apparato respiratorio. La sua durata varia tra i 3 e i 5 giorni, anche se può avere degli strascichi per più di una settimana.  La gola infiammata e il raffreddore sono entrambi sintomi maggiormente presenti nei mesi freddi o nei cambi di stagione: solitamente sono gli sbalzi di temperatura a causare questi stati di malessere.  Gola infiammata e raffreddore possono essere presenti anche in situazioni di influenza, ma in genere in modo molto più marcato.  L’Aspirina viene utilizzata anche per combattere la febbre che può esserci in associazione all’influenza o all’infiammazione delle vie respiratorie e della gola. Il principio attivo dell’Aspirina, l’ acido acetilsalicilico, interferisce con la coagulazione del sangue: cioè rende il sangue più liquido ed evita la formazione di coaguli di sangue che potrebbero impedire sia al sangue che all’ossigeno di arrivare al cuore. I coaguli del sangue sono infatti la causa dell’ infarto.  Durante l’assunzione di Aspirina vi è una diminuzione del lavoro delle piastrine questo per il forte effetto antiaggregante del farmaco. Quando si assume Aspirina, quindi, bisogna stare molto attenti perché viene aumentato il rischio di emorragie.  Per questo motivo si sconsiglia di prendere Aspirina in caso di dolori mestruali, in quanto è già presente un’emorragia. La somministrazione di Aspirina deve avvenire in base alle dosi consigliate sul foglietto illustrativo, mai superare la dose giornaliera indicata. Rispettare anche l’intervallo di tempo tra una compressa e l’altra. Inoltre è importante l’assunzione di Aspirina C compresse effervescenti a stomaco pieno per ridurre eventuali effetti collaterali, soprattutto a livello dell’apparato gastro-intestinale. Aspirina è un farmaco che può essere assunto solo dagli adulti: i bambini e i ragazzi di età inferiore ai 16 anni non possono assumere Aspirina C compresse effervescenti. Dopo il periodo di convalescenza è sempre utile ridare al nostro organismo le forze e l’energia necessaria per tornare alla vita di tutti i giorni. Per questo motivo è possibile assumere dei ricostituenti che hanno, appunto, la funzione di migliorare lo stato di salute e aumentare il livello di energia del nostro corpo.  Multiactivity è un integratore alimentare con vitamine e minerali utili a colmare le carenze del nostro corpo. La funzione principale è quella di dare energia grazie alle vitamine del gruppo B inserite nella sua formulazione, e di aumentare le difese del sistema immunitario Indicazioni Terapia sintomatica degli stati febbrili e delle sindromi influenzali e da raffreddamento. Trattamento sintomatico di mal di testa e di denti, nevralgie, dolori mestruali, dolori reumatici e muscolari. Controindicazioni Ipersensibilita' ai principi attivi (acido acetilsalicilico e acido ascorbico), ad altri analgesici (antidolorifici)/antipiretici (antifebbrili)/farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) o ad uno qualsiasi degli eccipienti; ulcera gastroduodenale; diatesi emorragica; insufficienza renale, cardiaca o epatica gravi; deficit della glucosio-6-fosfato deidrogenasi (G6PD/favismo); trattamento concomitante con metotrexato (a dosi di 15 mg/settimana o piu') o con warfarin; anamnesi di asma indotta dalla somministrazione di salicilati o sostanze ad attivita' simile, in particolare farmaci antinfiammatori non steroidei; ultimo trimestre di gravidanza e allattamento; bambini e ragazzi di eta' inferiore a 16 anni. Posologia Adulti. Compresse da 500 mg: 1-2 compresse come dose singola, ripetendo, se necessario, la dose ad intervalli di 4-8 ore fino a 2- 3 volte al giorno. Le compresse vanno sempre prese con acqua, te', limonata, etc. Compresse effervescenti: 1-2 compresse come dose singola, ripetendo, se necessario, la dose ad intervalli di 4-8 ore fino a 3-4 volte al giorno. Aspirina C deve essere sempre sciolta prima dell'uso (1 compressa in mezzo bicchiere d'acqua). L'uso del prodotto e' riservato ai soli pazienti adulti. Utilizzare sempre il dosaggio minimo efficace ed aumentarlo solo se non e' sufficiente ad alleviare i sintomi (dolore e febbre). Non superare le dosi consigliate: in particolare i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati. I soggetti maggiormente esposti al rischio di effetti indesiderati gravi, che possono usare il farmaco solo se prescritto dal medico, devono seguirne scrupolosamente le istruzioni. Usare il medicinale per il periodo piu' breve possibile. Non assumere il prodotto per piu' di 3 - 5 giorni senza il parere del medico. Consultare il medico nel caso in cui i sintomi persistano. Assumere il medicinale preferibilmente dopo i pasti principali o, comunque, a stomaco pieno. Popolazione pediatrica: le compresse e le compresse effervescenti con vitamina C non sono indicate per l'uso nella popolazione pediatrica. Avvertenze sto tipo di farmaci e nei soggetti che presentano reazioni allergiche ad altre sostanze (es. reazioni cutanee, prurito, orticaria). Nei soggetti con asma e/o rinite (con o senza poliposi nasale) e/o orticaria le reazioni possono essere piu' frequenti e gravi. In rari casi le reazioni possono essere molto gravi e potenzialmente fatali. Nei casi seguenti la somministrazione del farmaco richiede la prescrizione del medico dopo accurata valutazione del rapporto rischio/beneficio: soggetti a maggior rischio di reazioni di ipersensibilita'; soggetti a maggiore rischio di lesioni gastrointestinali L'acido acetilsalicilico e gli altri FANS possono causare gravi effetti indesiderati a livello gastrointestinale (sanguinamento, ulcera, perforazione). Per tale motivo questi farmaci non devono essere usati dai soggetti affetti da ulcera gastrointestinale o sanguinamenti gastrointestinali. E' prudente che ne evitino l'uso anche coloro che in passato hanno sofferto di ulcera gastrointestinale o sanguinamenti gastrointestinali. Il rischio di lesioni gastrointestinali e' un effetto dose correlato, in quanto la gastrolesivita' e' maggiore in soggetti che fanno un uso di dosi piu' elevate di acido acetilsalicilico. Anche i soggetti con abitudine all'assunzione di forti quantita' di alcool sono maggiormente esposti al rischio di lesioni gastrointestinali (sanguinamenti in particolare). Soggetti con difetti della coagulazione o in trattamento con anticoagulanti: nei soggetti affetti da difetti della coagulazione o in trattamento con anticoagulanti l'acido acetilsalicilico e gli altri FANS possono causare una grave riduzione delle capacita' emostatiche esponendo a rischio di emorragia. Soggetti con compromissione della funzione renale o cardiaca o epatica: l'acido acetilsalicilico e gli altri FANS possono essere causa di una riduzione critica della funzione renale e di ritenzione idrica; il rischio e' maggiore nei soggetti in trattamento con diuretici. Cio' puo' essere particolarmente pericoloso per gli anziani e per i soggetti con compromissione della funzione renale o cardiaca o epatica. Soggetti affetti da asma: l'acido acetilsalicilico e gli altri FANS possono causare un aggravamento dell'asma. Eta' geriatrica (specialmente al di sopra dei 75 anni): il rischio di effetti indesiderati gravi e' maggiore nei soggetti in eta' geriatrica. I soggetti di eta' superiore ai 70 anni, soprattutto in presenza di terapie concomitanti, devono usare il medicinale solo dopo aver consultato il medico. Non utilizzare nella popolazione pediatrica. I prodotti contenenti acido acetilsalicilico non devono essere utilizzati nei bambini e negli adolescenti di eta' inferiore ai 16 anni con infezioni virali, a prescindere dalla presenza o meno di febbre. In certe affezioni virali, specialmente influenza A, influenza B e varicella, esiste il rischio di Sindrome di Reye, una malattia molto rara, ma pericolosa per la vita, che richiede un immediato intervento medico. Il rischio puo' essere aumentato in caso di assunzione contemporanea di acido acetilsalicilico, sebbene non sia stata dimostrata una relazione causale. Il vomito persistente in pazienti affetti da queste malattie puo' essere un segno di Sindrome di Reye. Soggetti con iperuricemia/gotta: l'acido acetilsalicilico puo' interferire con l'eliminazione dell'acido urico: alte dosi hanno un effetto uricosurico mentre dosi (molto) basse possono ridurne l'escrezione. Occorre inoltre considerare che l'acido acetilsalicilico e gli altri FANS possono mascherare i sintomi della gotta ritardandone la diagnosi. E' anche possibile un effetto antagonista con i farmaci uricosurici. Soggetti con predisposizione alla nefrolitiasi calcio-ossalica (calcolosi renale) o con nefrolitiasi ricorrente. Compresse effervescenti con vitamina C: la vitamina C (acido ascorbico) deve essere usata con cautela da soggetti con predisposizione alla nefrolitiasi calcio-ossalica (calcolosi renale) o con nefrolitiasi ricorrente. Associazione di farmaci non raccomandate o che richiedono precauzioni particolari o un aggiustamento del dosaggio. L'uso di acido acetilsalicilico in associazione ad alcuni farmaci puo' aumentare il rischio di effetti indesiderati gravi. Non usare l'acido acetilsalicilico insieme ad un altro FANS o, comunque, non usare piu' di un FANS per volta. L'uso di acido acetilsalicilico come di qualsiasi farmaco inibitore della sintesi delle prostaglandine e della cicloossigenasi potrebbe interferire con la fertilita'; di cio' devono essere informati i soggetti di sesso femminile ed in particolare le donne che hanno problemi di fertilita' o che sono sottoposte ad indagini sulla fertilita'. Sodio. Compresse effervescenti con Vitamina C contiene 933 mg di sodio per compressa: puo' non essere adatto per i soggetti che devono seguire una dieta a basso contenuto di sodio. Se si deve essere sottoposti ad un intervento chirurgico (anche di piccola entita', ad esempio l'estrazione di un dente) e nei giorni precedenti si e' fatto uso di acido acetilsalicilico o di un altro FANS occorre informarne il chirurgo per i possibili effetti sulla coagulazione. Dato che l'acido acetilsalicilico puo' essere causa di sanguinamento gastrointestinale occorre tenerne conto nel caso fosse necessario eseguire una ricerca del sangue occulto. Prima di somministrare un qualsiasi medicinale devono essere adottate tutte le precauzioni utili a prevenire reazioni indesiderate; particolarmente importante e' l'esclusione di precedenti reazioni di ipersensibilita' a questo o ad altri medicinali e l'esclusione delle altre controindicazioni o delle condizioni che possono esporre a rischio di effetti indesiderati potenzialmente gravi sopra riportate. In caso di dubbio consultare il proprio medico o farmacista. Una imperfetta e protratta conservazione del farmaco puo' causare variazioni nella colorazione della compressa che di per se' non pregiudicano ne' l'attivita' ne' la tollerabilita' del principio attivo. In tale evenienza si consiglia comunque di chiedere la sostituzione della confezione in farmacia. L'assunzione del prodotto deve avvenire a stomaco pieno. Interazioni Associazioni controindicate (evitare l'uso concomitante). Metotrexato (dosi maggiori o uguali a 15 mg/settimana): aumento dei livelli plasmatici e della tossicita' del metotrexato; il rischio di effetti tossici e' maggiore se la funzione renale e' compromessa. Warfarin: grave aumento del rischio di emorragia per potenziamento dell'effetto anticoagulante. Associazioni non raccomandate (l'uso concomitante dei due farmaci richiede la prescrizione del medico dopo accurata valutazione del rapporto rischio/beneficio). Antiaggreganti piastrinici: aumento del rischio di emorragia per somma dell'effetto antiaggregante. Trombolitici o Anticoagulanti orali o parenterali: aumento del rischio di emorragia per potenziamento dell'effetto farmacologico. FANS (uso topico escluso): aumento del rischio di effetti indesiderati gravi. Metotrexato (dosi inferiori a 15mg/settimana): l'aumento del rischio di effetti tossici deve essere considerato anche per il trattamento con Metotrexato a bassi dosaggi. Inibitori selettivi del re-uptake della Serotonina (SSRI): incremento del rischio di sanguinamento dell'apparato gastrointestinale superiore a causa di un possibile effetto sinergico. Associazioni che richiedono precauzioni particolari o un aggiustamento del dosaggio (l'uso concomitante dei due farmaci richiede la prescrizione del medico dopo accurata valutazione del rapporto rischio/beneficio). ACE-inibitori: riduzione dell'effetto ipotensivo; aumento del rischio di compromissione della funzione renale. Acido Valproico: aumento dell'effetto dell'acido valproico (rischio di tossicita'). Antiacidi: gli antiacidi assunti contemporaneamente ad altri farmaci possono ridurne l'assorbimento; l'escrezione di acido acetilsalicilico aumenta nelle urine alcalinizzate. Antidiabetici (es: insulina e ipoglicemizzanti orali): aumento dell'effetto ipoglicemizzante; l'uso dell'acido acetilsalicilico nei soggetti in trattamento con antidiabetici deve tener conto del rischio di indurre ipoglicemia. Digossina: aumento della concentrazione plasmatica di digossina per diminuzione dell'eliminazione renale. Diuretici: aumento del rischio di nefrotossicita' dell'acido acetilsalicilico e degli altri FANS; riduzione dell'effetto dei diuretici. Acetazolamide: ridotta eliminazione di acetazolamide (rischio di tossicita'). Fenitoina: aumento dell'effetto della fenitoina. Corticosteroidi (esclusi quelli per uso topico e quelli impiegati per la terapia dell'insufficienza corticosurrenale): aumento del rischio di lesioni gastrointestinali; a causa dell'aumentata eliminazione dei salicilati indotta dai corticosteroidi si ha riduzione dei livelli plasmatici di salicilato. Per contro, dopo interruzione del trattamento corticosteroideo, si puo' verificare sovradosaggio di salicilati. Metoclopramide: aumento dell'effetto dell'acido acetilsalicilico per incremento della velocita' di assorbimento. Uricosurici (es: probenecid, benzbromarone): diminuzione dell'effetto uricosurico. Zafirlukast: aumento della concentrazione plasmatica di zafirlukast. Deferoxamina Aspirina compresse effervescenti con vitamina C: l'uso concomitante di acido ascorbico puo' determinare un' aumentata tossicita' tissutale del ferro specialmente a livello cardiaco e causare scompenso cardiaco. Aspirina compresse effervescenti con Vitamina C contiene sistemi tampone che potrebbero ridurre gli effetti dell'ormone tiroideo Levotiroxina. Alcool: La somma degli effetti dell'alcool e dell'acido acetilsalicilico provoca aumento del danno della mucosa gastrointestinale e prolungamento del tempo di sanguinamento. E' comunque opportuno non somministrare altri farmaci per via orale entro 1 o 2 ore dall'impiego del prodotto. Effetti Indesiderati Gli effetti indesiderati osservati piu' frequentemente sono a carico dell'apparato gastrointestinale e possono manifestarsi in circa il 4% dei soggetti che assumono acido acetilsalicilico come analgesico-antipiretico. Tale percentuale aumenta sensibilmente nei soggetti a rischio di disturbi gastrointestinali. Questi disturbi possono essere parzialmente alleviati assumendo il medicinale a stomaco pieno. La maggior parte degli effetti indesiderati sono dipendenti sia dalla dose che dalla durata del trattamento. Gli effetti indesiderati osservati con l'acido acetilsalicilico sono generalmente comuni agli altri FANS. Patologie del sistema emolinfopoietico Prolungamento del tempo di sanguinamento, anemia da sanguinamento gastrointestinale, riduzione delle piastrine (trombocitopenia) in casi estremamente rari. A seguito di emorragia puo' manifestarsi anemia acuta e cronica post- emorragica/sideropenica (dovuta, per esempio, a microemorragie occulte) con le relative alterazioni dei parametri di laboratorio ed i relativi segni e sintomi clinici come astenia, pallore e ipoperfusione. Patologie del sistema nervoso: cefalea, capogiro. Raramente: sindrome di Reye. Da raramente a molto raramente: emorragia cerebrale, specialmente in pazienti con ipertensione non controllata e/o in terapia con anticoagulanti, che, in casi isolati, puo' risultare potenzialmente letale. Patologie dell'orecchio e del labirinto: tinnito (ronzio/fruscio/tintinnio/fischio auricolare). Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche: sindrome asmatica, rinite (rinorrea profusa), congestione nasale (associate a reazioni d'ipersensibilita'). Epistassi. Patologie cardiache: distress cardiorespiratorio (associato a reazioni d'ipersensibilita'). Patologie dell'occhio: congiuntivite (associato a reazioni d'ipersensibilita'). Patologie gastrointestinali: sanguinamento gastrointestinale (occulto), disturbi gastrici, pirosi, dolore gastrointestinale, gengivorragia. Vomito, diarrea, nausea, dolore addominale crampiforme (associate a reazioni d'ipersensibilita'). Raramente: infiammazione gastrointestinale, erosione gastrointestinale, ulcerazione gastrointestinale, ematemesi (vomito di sangue o di materiale "a posta di caffe'"), melena (emissione di feci nere, picee), esofagite. Molto raramente: ulcera gastrointestinale emorragica e/o perforazione gastrointestinale con i relativi segni e sintomi clinici ed alterazioni dei parametri di laboratorio. Patologie epatobiliari. Raramente: epatotossicita' (lesione epatocellulare generalmente lieve e asintomatica) che si manifesta con un aumento delle transaminasi. Patologie della cute e dei tessuti sottocutanei: eruzione cutanea, edema, orticaria, prurito, eritema, angioedema (associate a reazioni di ipersensibilita'). Patologie renali ed urinarie: alterazione della funzione renale (in presenza di condizioni di alterata emodinamica renale), sanguinamenti urogenitali. Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione: emorragie peri-operatorie, ematomi. Disturbi del sistema immunitario. Raramente: shock anafilattico con le relative alterazioni dei parametri di laboratorio e manifestazioni cliniche. La Sindrome di Reye si manifesta inizialmente con il vomito (persistente o ricorrente) e con altri segni di sofferenza encefalica di diversa entita': da svogliatezza, sonnolenza o alterazioni della personalita' (irritabilita' o aggressivita') a disorientamento, confusione o delirio fino a convulsioni o perdita di coscienza. E' da tener presente la variabilita' del quadro clinico: anche il vomito puo' mancare o essere sostituito dalla diarrea. Se questi sintomi insorgono nei giorni immediatamente successivi ad un episodio influenzale (o simil-influenzale o di varicella o ad un'altra infezione virale) durante il quale e' stato somministrato acido acetilsalicilico o altri medicinali contenenti salicilati l'attenzione del medico deve immediatamente essere rivolta alla possibilita' di una SdR. Segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione dell'Agenzia Italiana del Farmaco. Gravidanza L'uso di acido acetilsalicilico come di qualsiasi farmaco inibitore della sintesi delle prostaglandine e della cicloossigenasi potrebbe interferire con la fertilita'; di cio' devono essere informati i soggetti di sesso femminile ed in particolare le donne che hanno problemi di fertilita' o che sono sottoposte ad indagini sulla fertilita'. L'inibizione della sintesi delle prostaglandine puo' influire negativamente sulla gravidanza e/o sullo sviluppo embrio/fetale. Risultati di studi epidemiologici suggeriscono un aumentato rischio di aborto e di malformazione cardiaca e di gastroschisi dopo l'uso di un inibitore della sintesi delle prostaglandine, nelle prime fasi della gravidanza. Il rischio assoluto di malformazioni cardiache era aumentato da meno dell'1% fino a circa l'1,5%. E' stato stimato che il rischio aumenta con la dose e la durata della terapia. Negli animali la somministrazione di inibitori della sintesi di prostaglandine ha mostrato di provocare un aumento della perdita di pre e post-impianto e di mortalita' embrio-fetale. Inoltre, un aumento di incidenza di varie malformazioni, inclusa quella cardiovascolare, e' stato riportato in animali a cui erano stati somministrati inibitori di sintesi delle prostaglandine, durante il periodo organogenetico. Durante il primo e il secondo trimestre di gravidanza, l'acido acetilsalicilico non deve essere somministrato se non in caso di effettiva necessita'. Qualora farmaci contenenti acido acetilsalicilico siano usati da una donna che cerca una gravidanza, o durante il primo e il secondo trimestre di gravidanza, il trattamento dovra' essere il piu' breve possibile e la dose la piu' bassa possibile. Durante il terzo trimestre di gravidanza, tutti gli inibitori della sintesi di prostaglandine possono esporre: il feto a tossicita' cardiopolmonare (con chiusura prematura del dotto arterioso e ipertensione polmonare); disfunzione renale, che puo' progredire ad insufficienza renale con oligo-idroamnios; la madre e il nascituro, alla fine della gravidanza, a possibile prolungamento del tempo di sanguinamento, un effetto antiaggregante che puo' manifestarsi anche a dosi molto basse; inibizione delle contrazioni uterine risultanti in ritardo o prolungamento del travaglio. Conseguentemente, l'acido acetilsalicilico e' controindicato durante il terzo trimestre di gravidanza. Allattamento: il farmaco e' controindicato durante l'allattamento.

Aggiungi al carrello

4,65

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Aspirina Dolore e Infiammazione 500 mg - 20 compresse rivestite -25%

Aspirina Dolore e Infiammazione 500 mg - 20 compresse rivestite

€ 7,30 € 5,47

Dettagli Aspirina Dolore e Infiammazione 500 mg - 20 compresse rivestite Questo prodotto di Bayer è un trattamento sintomatico della febbre e/o del dolore da lieve a moderato, come mal di testa, sindrome influenzale, mal di denti, dolori muscolari. Grazie alle sue proprietà, Aspirina Dolore e Infiammazione di Bayer è ideale per chi soffre di mal di testa. Questo trattamento è adatto sia per gli adulti che per i ragazzi dai 16 anni in poi.  Perchè acquistare Aspirina Dolore e Infiammazione di Bayer? E' un trattamento sintomatico della febbre e/o del dolore da lieve a moderato, come mal di testa, sindrome influenzale, mal di denti, dolori muscolari; Ideale per chi soffre di mal di testa. Modalità d'uso Adulti e ragazzi (dai 16 anni in poi): da 1 a 2 compresse per ciascuna dose da ripetere secondo necessità dopo un minimo periodo di 4 ore. La dose massima giornaliera non deve superare le 6 compresse; Anziani (dai 65 anni): 1 compressa per ciascuna dose da ripetere secondo necessità dopo un minimo periodo di 4 ore. La dose massima giornaliera non deve superare le 4 compresse. L’acido acetilsalicilico non va assunto per più di 3 giorni (in caso di febbre) o di 3 – 4 giorni (in caso di dolore) salvo diversa indicazione del medico; Popolazione pediatrica: L’acido acetilsalicilico non deve essere usato nei bambini e nei ragazzi al di sotto dei 16 anni senza una prescrizione medica. L’acido acetilsalicilico deve essere usato con cautela nei pazienti con funzionalità epatica o renale anomala o con problemi circolatori; Le compresse vanno assunte con una adeguata quantità di liquidi. ​​​​​​​Formato Bayer Aspirina Dolore e Infiammazione Confezione da 20 compresse rivestite da 500 mg.  Nota: le immagini dei prodotti sono puramente indicative e potrebbero differire per dimensioni, colore e contenuto dall’articolo messo a disposizione dal produttore al momento dell’ordine. Il prodotto non sostituisce una dieta variata, equilibrata ed uno stile di vita sano. Per un uso prolungato si consiglia di sentire il parere di un medico. Si ricorda inoltre che i risultati non sono garantiti e possono variare da persona a persona.

Aggiungi al carrello

5,47

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Aspirina 500 mg - 10 bustine granulato -25%

Aspirina 500 mg - 10 bustine granulato

€ 6,00 € 4,50

Dettagli Aspirina 500 mg - 10 bustine granulato Questo prodotto di Bayer è un trattamento sintomatico di stati dolorosi acuti (mal di testa; mal di denti; nevralgie; dolori mestruali) e di stati febbrili. Grazie alle sue proprietà, Aspirina 500 mg - 10 bustine granulato di Bayer lenisce il dolore del mal di testa. Questo trattamento va assunto con moderazione.  Perchè acquistare Aspirina 500 mg - 10 bustine granulato di Bayer? Lenisce il dolore di mal di testa, mal di denti, nevralgie dolori mestruali. Modalità d'uso Adulti: 1–2 compresse, fino a 4 compresse nelle 24 ore, con un abbondante sorso d’acqua; Non superare le dosi consigliate: in particolare i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati; L’assunzione dei preparati analgesici orali deve avvenire a stomaco pieno. Formato Bayer Aspirina 500 mg - 10 bustine granulato Confezione da 10 bustine.  Nota: le immagini dei prodotti sono puramente indicative e potrebbero differire per dimensioni, colore e contenuto dall’articolo messo a disposizione dal produttore al momento dell’ordine. Il prodotto non sostituisce una dieta variata, equilibrata ed uno stile di vita sano. Per un uso prolungato si consiglia di sentire il parere di un medico. Si ricorda inoltre che i risultati non sono garantiti e possono variare da persona a persona.

Aggiungi al carrello

4,50

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Aspirina Rapida 500 mg - 10 compresse masticabili -25%

Aspirina Rapida 500 mg - 10 compresse masticabili

€ 6,10 € 4,57

Dettagli Aspirina Rapida 500 mg - 10 compresse masticabili Questo prodotto di Bayer è un trattamento sintomatico di stati dolorosi acuti (mal di testa; mal di denti; nevralgie; dolori mestruali) e di stati febbrili. Grazie alle sue proprietà, Aspirina Rapida 500 mg - 10 compresse masticabili di Bayer lenisce il dolore del mal di testa. Questo trattamento va assunto con moderazione.  Perchè acquistare Aspirina Rapida 500 mg - 10 compresse masticabili di Bayer? Lenisce il dolore di mal di testa, mal di denti, nevralgie dolori mestruali. Modalità d'uso Adulti: 1–2 compresse, fino a 4 compresse nelle 24 ore, con un abbondante sorso d’acqua; Non superare le dosi consigliate: in particolare i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati; L’assunzione dei preparati analgesici orali deve avvenire a stomaco pieno. Formato Bayer Aspirina Rapida 500 mg - 10 compresse masticabili Confezione da 10 compresse.  Nota: le immagini dei prodotti sono puramente indicative e potrebbero differire per dimensioni, colore e contenuto dall’articolo messo a disposizione dal produttore al momento dell’ordine. Il prodotto non sostituisce una dieta variata, equilibrata ed uno stile di vita sano. Per un uso prolungato si consiglia di sentire il parere di un medico. Si ricorda inoltre che i risultati non sono garantiti e possono variare da persona a persona.

Aggiungi al carrello

4,57

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Aspirina 400 mg + 240 mg con vitamina C - 10 bustine granulato effervescente -25%

Aspirina 400 mg + 240 mg con vitamina C - 10 bustine granulato effervescente

€ 6,65 € 4,99

Dettagli Aspirina 400 mg + 240 mg con vitamina C - 10 bustine granulato effervescente Questo prodotto di Bayer è un trattamento sintomatico di stati dolorosi acuti (mal di testa; mal di denti; nevralgie; dolori mestruali) e di stati febbrili. Grazie alle sue proprietà, Aspirina C 400 mg + 240 mg con vitamina C - 10bustine granulato effervescente di Bayer lenisce il dolore del mal di testa. Questo trattamento va assunto con moderazione.  Perchè acquistare Aspirina C 400 mg + 240 mg con vitamina C - 10 bustine granulato effervescente di Bayer? Lenisce il dolore di mal di testa, mal di denti, nevralgie dolori mestruali. Modalità d'uso Adulti: 1–2 compresse, fino a 4 compresse nelle 24 ore, con un abbondante sorso d’acqua; Non superare le dosi consigliate: in particolare i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati; L’assunzione dei preparati analgesici orali deve avvenire a stomaco pieno. Formato Bayer Aspirina C 400 mg + 240 mg con vitamina C - 10 bustine granulato effervescente  Confezione da 10 bustine. Nota: le immagini dei prodotti sono puramente indicative e potrebbero differire per dimensioni, colore e contenuto dall’articolo messo a disposizione dal produttore al momento dell’ordine. Il prodotto non sostituisce una dieta variata, equilibrata ed uno stile di vita sano. Per un uso prolungato si consiglia di sentire il parere di un medico. Si ricorda inoltre che i risultati non sono garantiti e possono variare da persona a persona.

Aggiungi al carrello

4,99

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Aspirina 325 mg - 10 compresse -25%

Aspirina 325 mg - 10 compresse

€ 6,10 € 4,57

Dettagli Aspirina 325 mg - 10 compresse Questo prodotto di Bayer è un trattamento sintomatico di stati dolorosi acuti (mal di testa; mal di denti; nevralgie; dolori mestruali) e di stati febbrili. Grazie alle sue proprietà, Aspirina 325 mg - 10 compresse di Bayer lenisce il dolore del mal di testa. Questo trattamento va assunto con moderazione.  Perchè acquistare Aspirina 325 mg - 10 compresse di Bayer? Lenisce il dolore di mal di testa, mal di denti, nevralgie dolori mestruali. ​​​​​​​ Modalità d'uso Adulti: 1–2 compresse, fino a 4 compresse nelle 24 ore, con un abbondante sorso d’acqua; Non superare le dosi consigliate: in particolare i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati; L’assunzione dei preparati analgesici orali deve avvenire a stomaco pieno. Formato Bayer Aspirina 325 mg  Confezione da 10 compresse. Nota: le immagini dei prodotti sono puramente indicative e potrebbero differire per dimensioni, colore e contenuto dall’articolo messo a disposizione dal produttore al momento dell’ordine. Il prodotto non sostituisce una dieta variata, equilibrata ed uno stile di vita sano. Per un uso prolungato si consiglia di sentire il parere di un medico. Si ricorda inoltre che i risultati non sono garantiti e possono variare da persona a persona.

Aggiungi al carrello

4,57

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Aspirina 500 mg - 20 bustine granulato -25%

Aspirina 500 mg - 20 bustine granulato

€ 10,05 € 7,54

Dettagli Aspirina 500 mg - 20 bustine granulato Questo prodotto di Bayer è un trattamento sintomatico di stati dolorosi acuti (mal di testa; mal di denti; nevralgie; dolori mestruali) e di stati febbrili. Grazie alle sue proprietà, Aspirina 500 mg - 20 bustine granulato di Bayer lenisce il dolore del mal di testa. Questo trattamento va assunto con moderazione.  Perchè acquistare Aspirina 500 mg - 20 bustine granulato di Bayer? Lenisce il dolore di mal di testa, mal di denti, nevralgie dolori mestruali. Modalità d'uso Adulti: 1–2 compresse, fino a 4 compresse nelle 24 ore, con un abbondante sorso d’acqua; Non superare le dosi consigliate: in particolare i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati; L’assunzione dei preparati analgesici orali deve avvenire a stomaco pieno. Formato Bayer Aspirina 500 mg - 20 bustine granulato Confezione da 20 bustine.  Nota: le immagini dei prodotti sono puramente indicative e potrebbero differire per dimensioni, colore e contenuto dall’articolo messo a disposizione dal produttore al momento dell’ordine. Il prodotto non sostituisce una dieta variata, equilibrata ed uno stile di vita sano. Per un uso prolungato si consiglia di sentire il parere di un medico. Si ricorda inoltre che i risultati non sono garantiti e possono variare da persona a persona.

Aggiungi al carrello

7,54

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Aspi Gola 24 Pastiglie Mal di Gola-Limone Miele -25%

Aspi Gola 24 Pastiglie Mal di Gola-Limone Miele

€ 10,94 € 8,20

Dettagli Aspi Gola 24 Pastiglie Mal di Gola Limone Miele È a base di flurbiprofene, un medicinale antinfiammatorio e antidolorifico. Aspi Gola svolge un’azione mirata sul mal di gola con un triplice effetto contro infiammazione, dolore e difficoltà a deglutire. Aspi Gola in pastiglie orosolubili può essere assunto da adulti e bambini dai 12 anni di età. 1. Che cos’è ASPI GOLA e a cosa serve ASPI GOLA contiene flurbiprofene, un medicinale antinfiammatorio e analgesico (antidolorifico) non steroideo, che agisce contro l’infiammazione e il dolore della gola, della bocca e delle gengive.  ASPI GOLA Pastiglie si usa negli adulti e negli adolescenti di età superiore ai 12 anni nel trattamento dei sintomi del dolore e delle irritazioni delle gengive, della bocca e della gola (ad esempio gengiviti, stomatiti, faringiti). Si rivolga al medico se non si sente meglio o se si sente peggio dopo 3 giorni di trattamento (vedere paragrafo 3). 2. Cosa deve sapere prima di prendere ASPI GOLA Non prenda ASPI GOLA se è allergico al flurbiprofene o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);  se è allergico all’acido acetilsalicilico (medicinale contro l’infiammazione, il dolore, la febbre e disturbi del cuore) o ad altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) (vedere paragrafo “Altri medicinali e ASPI GOLA”);  se ha sofferto in passato di sanguinamenti o perforazione dello stomaco o dell’intestino correlati a precedenti trattamenti con farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS);  se soffre di malattie infiammatorie croniche dell’intestino (colite ulcerosa e morbo di Crohn);  se soffre frequentemente di ulcera peptica (lesione dello stomaco) o sanguinamenti dello stomaco o dell’intestino (due o più episodi distinti di ulcera o sanguinamento);  se soffre di grave insufficienza cardiaca (riduzione della funzionalità del cuore), grave insufficienza epatica (riduzione della funzionalità del fegato) e grave insufficienza renale (riduzione della funzionalità dei reni). Non prenda ASPI GOLA se è negli ultimi 3 mesi di gravidanza (vedere paragrafo “Gravidanza e allattamento”). Non dia ASPI GOLA Pastiglie ai bambini di età inferiore ai 12 anni. Avvertenze e precauzioni  Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere ASPI GOLA. In particolare informi il medico se: ha sofferto in passato di asma bronchiale (una malattia della respirazione), in quanto aumenta il rischio che lei possa manifestare broncospasmo (restringimento dei bronchi che provoca grave difficoltà respiratoria dovuta ad un ridotto passaggio dell'aria); ha sofferto in passato di allergie;  sta assumendo altri Farmaci Anti-infiammatori Non Steroidei (FANS);  soffre di lupus eritematoso sistemico o di malattia mista del tessuto connettivo;  soffre di ridotta funzionalità dei reni, del cuore o del fegato (insufficienza renale, cardiaca o epatica);  soffre di ipertensione (pressione del sangue alta);  sta assumendo altri analgesici da lungo tempo o senza rispettarne la posologia, poiché può manifestarsi cefalea (mal di testa);  ha sofferto in passato di ulcera peptica (lesione dello stomaco) ed altre malattie dello stomaco e dell’intestino in quanto aumenta il rischio che queste malattie possano ricomparire. Questo rischio aumenta specialmente con alte dosi di flurbiprofene, se lei è anziano o se l’ulcera peptica è stata complicata da sanguinamenti o perforazione di stomaco e intestino (vedere paragrafo 4 “Possibili effetti indesiderati”);  se lei è anziano (poiché è più probabile che manifesti effetti indesiderati);  se ha problemi al cuore o ai vasi sanguigni, poiché i medicinali come ASPI GOLA possono essere associati ad un modesto aumento del rischio di attacco cardiaco (infarto del miocardio) o ictus. Il rischio di avere effetti indesiderati aumenta con dosi elevate e trattamenti prolungati; non ecceda con la dose di ASPI GOLA e non lo prenda per lunghi periodi. Informi il suo medico se ha problemi al cuore, precedenti di ictus o pensa di poter essere a rischio per queste condizioni (per esempio se ha pressione del sangue alta, diabete o colesterolo elevato o fuma). Segnali al medico qualsiasi sintomo inusuale a livello addominale. L’uso di questo medicinale, specie se prolungato, può dare origine a fenomeni allergici o di irritazione locale (vedere paragrafo 4 “Possibili effetti indesiderati”); in tali casi interrompa il trattamento e consulti il medico che, se necessario, effettuerà una terapia idonea. Se manifesta irritazione della bocca, interrompa il trattamento. Bambini e adolescenti  Non dia questo medicinale ai bambini di età inferiore ai 12 anni (vedere “Non prenda ASPI GOLA”). Altri medicinali e ASPI GOLA  Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale. Informi il medico se sta assumendo uno dei seguenti medicinali: medicinali contenenti acido acetilsalicilico (medicinale contro l’infiammazione, il dolore, la febbre e disturbi del cuore), in quanto possono aumentare gli effetti indesiderati;  agenti antiaggreganti (medicinali che rendono il sangue più fluido, come acido acetilsalicilico a basso dosaggio giornaliero), in quanto aumenta il rischio di avere sanguinamenti dello stomaco e dell’intestino;  agenti anticoagulanti (medicinali che rallentano o inibiscono il processo di coagulazione del sangue, come il warfarin), poiché il loro effetto può essere potenziato dai FANS;  inibitori selettivi del reuptake della serotonina (medicinali usati contro la depressione), in quanto aumenta il rischio di avere sanguinamenti dello stomaco e dell’intestino;  medicinali antiipertensivi (ACE inibitori, antagonisti dell’angiotensina II e diuretici), in quanto i FANS possono ridurre l’effetto dei diuretici o alcuni farmaci antiipertensivi possono aumentare la tossicità renale;  alcool, in quanto può aumentare il rischio di effetti indesiderati, specialmente il rischio di sanguinamento allo stomaco e all’intestino;  glicosidi cardiaci (medicinali che influiscono sul funzionamento del cuore), in quanto i FANS possono far peggiorare l’insufficienza cardiaca e aumentare il livello dei glicosidi nel sangue; ciclosporina (medicinale che previene il rigetto dopo il trapianto d’organo), in quanto aumenta il rischio di tossicità renale;  corticosteroidi (medicinali usati contro le infiammazioni/allergie), in quanto aumenta il rischio di avere lesioni o sanguinamenti dello stomaco e dell’intestino;  litio (medicinale usato per i disordini comportamentali), poiché il livello di litio nel sangue può aumentare;  metotressato (medicinale usato per psoriasi, artrite e tumori), poiché il livello di metotressato nel sangue può aumentare;  mifepristone (medicinale usato per interrompere una gravidanza): i FANS non dovrebbero essere usati per 8-12 giorni dopo aver assunto mifepristone, poiché ne riducono l’effetto;  antibiotici chinolonici (medicinali usati per le infezioni batteriche), in quanto i FANS possono aumentare il rischio di sviluppare convulsioni;  tacrolimus (medicinale immunosoppressore usato dopo il trapianto d’organo), in quanto i FANS possono aumentare il rischio di tossicità renale;  zidovudina (medicinale usato per l’AIDS), in quanto i FANS aumentano il rischio di tossicità sul sangue;  inibitori della Cox-2 e altri FANS (medicinali usati contro l’infiammazione e il dolore), in quanto potrebbe aumentare l’effetto di questi medicinali e il rischio di effetti indesiderati. Gravidanza, allattamento e fertilità  Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale. Gravidanza  Non usi ASPI GOLA se è nei primi 6 mesi di gravidanza, a meno che non sia strettamente necessario.  L’uso di flurbiprofene negli ultimi 3 mesi di gravidanza è controindicato. Allattamento  L’uso di flurbiprofene durante l’allattamento non è raccomandato se non strettamente necessario e consigliato dal medico. Fertilità  Il flurbiprofene appartiene a un gruppo di medicinali che possono influenzare la fertilità femminile. Questo effetto è reversibile quando l’assunzione del farmaco viene sospesa. E’ improbabile che l’uso occasionale di questo medicinale abbia un effetto sulle possibilità di rimanere incinta. Comunque chieda al suo medico se ha problemi di fertilità prima di assumere il farmaco. Guida di veicoli e utilizzo di macchinari  Questo medicinale non interferisce sulla capacità di guidare veicoli e di usare macchinari. ASPI GOLA contiene glucosio e saccarosio  Questo medicinale contiene glucosio e saccarosio.  Se il medico le ha diagnosticato un’intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale. 3. Come prendere ASPI GOLA Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista. QUANTO E COME  Gli effetti indesiderati possono essere minimizzati con l’uso di dosi basse per la più breve durata possibile di trattamento che occorre per controllare i sintomi.  Attenzione: non superi le dosi indicate senza il consiglio del medico. Adulti e adolescenti di età superiore ai 12 anni  La dose raccomandata è 1 pastiglia ogni 3-6 ore, a seconda delle necessità. Non superi la dose di 8 pastiglie nelle 24 ore.  Sciolga la pastiglia lentamente in bocca. Se è anziano o ha sofferto in passato di ulcera (lesione dello stomaco)  Se lei è anziano o ha sofferto in passato di ulcera peptica (lesione dello stomaco) si consiglia l’uso della dose più bassa raccomandata, in quanto vi è un maggior rischio di gravi conseguenze in caso di effetti indesiderati e il rischio di manifestare ulcera, sanguinamento o perforazione dello stomaco e dell’intestino è maggiore (vedere paragrafo 4 “Possibili effetti indesiderati”). Uso nei bambini e adolescenti  Non dia ASPI GOLA Pastiglie ai bambini di età inferiore ai 12 anni. Durata del trattamento  Utilizzi ASPI GOLA solo per brevi periodi di trattamento non oltre 7 giorni. Se non si notano apprezzabili risultati dopo 3 giorni di trattamento, la causa potrebbe essere una condizione patologica differente, pertanto si rivolga al medico.  Si rivolga al medico se il disturbo si presenta ripetutamente o se ha notato un qualsiasi cambiamento recente delle sue caratteristiche. Se prende più ASPI GOLA di quanto deve  In caso ingerisca/assuma accidentalmente una dose eccessiva di ASPI GOLA, avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.  Nel caso di assunzione/ingestione accidentale di quantità notevoli di flurbiprofene potrebbe manifestare sintomi quali: nausea, vomito, irritazione a livello dello stomaco o dell’intestino, mal di stomaco o raramente diarrea. Possono verificarsi anche ronzio, cefalea e sanguinamento dello stomaco o dell’intestino. In tali casi, il medico adotterà i trattamenti appropriati. Se dimentica di prendere ASPI GOLA  Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose. Se interrompe il trattamento con ASPI GOLA Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista. 4. Possibili effetti indesiderati Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.  Se durante il trattamento con ASPI GOLA ha i seguenti effetti indesiderati, INTERROMPA il trattamento e si rivolga immediatamente al medico: fenomeni allergici (fenomeni di sensibilizzazione): reazione allergica  reazioni anafilattiche (gravi reazioni allergiche)  angioedema (improvviso gonfiore alla bocca/gola e alle mucose) irritazione locale sensazioni di calore o formicolio a carico della bocca e della gola  fenomeni respiratori: asma, broncospasmo, affanno o respiro corto  vari disturbi cutanei: eruzioni cutanee di diverso tipo, prurito, rossore, gonfiore, perdita della pelle, vesciche, desquamazione o ulcerazione della cute e delle mucose. Se all’inizio del trattamento con ASPI GOLA ha i seguenti effetti indesiderati, si rivolga immediatamente al medico: dolore addominale  ulcera peptica (lesione dello stomaco)  perforazione e sanguinamento dello stomaco o dell’intestino.  Questi effetti indesiderati possono essere fatali e potrebbe manifestarli con o senza sintomi di preavviso. Questi effetti indesiderati si manifestano specialmente se lei è anziano o se ha sofferto in passato di malattie dello stomaco e dell’intestino. Inoltre, potrebbe manifestare i seguenti effetti indesiderati: Effetti che riguardano il sangue anemia (riduzione della quantità di globuli rossi nel sangue)  trombocitopenia (riduzione del numero delle piastrine nel sangue)  anemia aplastica (riduzione della quantità di tutti i tipi di cellule del sangue, globuli rossi, globuli bianchi, piastrine)  agranulocitosi (riduzione del numero di granulociti, un tipo di globuli bianchi, nel sangue). Effetti che riguardano il sistema nervoso capogiri,  cefalea (mal di testa), emicrania (malattia cronica caratterizzata da ricorrenti mal di testa)  parestesia (intorpidimento degli arti o di altre parti del corpo)  sonnolenza  accidenti cerebrovascolari (malattie causate dal mancato afflusso di sangue in una zona del cervello)  disturbi visivi  neurite ottica (grave infiammazione del nervo ottico, che può comportare riduzione della vista fino alla cecità)  confusione  vertigine Effetti che riguardano il sistema immunitario reazioni anafilattiche (grave reazione allergica)  ipersensibilità  angioedema (reazione infiammatoria della pelle). Effetti che riguardano l’occhio disturbi visivi Effetti che riguardano l’orecchio e il labirinto tinnito (ronzio nelle orecchie) Effetti che riguardano il sistema cardiovascolare insufficienza cardiaca  gonfiore  ipertensione (pressione del sangue alta) Effetti che riguardano i bronchi ed i polmoni irritazione della gola  asma  broncospasmo (restringimento dei bronchi che provoca grave difficoltà respiratoria dovuta ad un ridotto passaggio dell'aria)  dispnea (mancanza di respiro). Effetti che riguardano la bocca, lo stomaco e l’intestino diarrea  stitichezza  nausea  vomito  lesioni all’interno della bocca, vesciche in bocca o gola  dolore a bocca e gola, intorpidimento di bocca o gola  sensazione di caldo o bruciore, formicolio della bocca  secchezza della bocca  distensione alla pancia, dolore alla pancia  difficoltà a digerire  flatulenza (emissione di gas dall’intestino)  infiammazione alla lingua, alterazione del gusto  sangue nelle feci  sangue nel vomito  colite  peggioramento di malattie infiammatorie del colon e dell’intestino (morbo di Crohn)  gastrite (infiammazione dello stomaco)  ulcera peptica, perdita di sangue dallo stomaco e dall’intestino, perforazione gastrica. Effetti che riguardano la pelle e il tessuto sottostante eruzione cutanea  prurito  orticaria (arrossamenti della pelle accompagnati da prurito)  porpora (comparsa di chiazze cutanee di diverse dimensioni color porpora)  dermatosi bollose (gravi lesioni della pelle caratterizzate da eritema, lesioni bollose con aree di distacco della pelle), includenti Sindrome di Stevens-Johnson, Necrolisi Tossica Epidermica ed Eritema multiforme. Effetti che riguardano i reni e le vie urinarie tossicità ai reni  nefrite tubulo-interstiziale (infiammazione dei reni)  sindrome nefrosica (alterazione dei glomeruli renali che comporta una perdita di proteine con le urine)  insufficienza renale (riduzione della funzionalità dei reni). Effetti generali e sulla sede di somministrazione febbre, dolore, disagio, affaticamento. Effetti che riguardano il fegato epatite (infiammazione del fegato). Effetti che riguardano la sfera psichiatrica insonnia  depressione, allucinazione Segnalazione degli effetti indesiderati  Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale. 5. Come conservare ASPI GOLA Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla confezione dopo Scad. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese. Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente. Nota: le immagini dei prodotti sono puramente indicative e potrebbero differire per dimensioni, colore e contenuto dall’articolo messo a disposizione dal produttore al momento dell’ordine. Il prodotto non sostituisce una dieta variata, equilibrata ed uno stile di vita sano. Per un uso prolungato si consiglia di sentire il parere di un medico. Si ricorda inoltre che i risultati non sono garantiti e possono variare da persona a persona.

Aggiungi al carrello

8,20

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello