Spedizioni gratis da 50€ | Buono sconto del 5% per pagamenti con carta di credito o bonifico bancario per gli acquisti successivi
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Tosse e Influenza

Tachinotte Sciroppo Raffreddore ed Influenza-Flacone da 120 ml. -20%

Tachinotte Sciroppo Raffreddore ed Influenza-Flacone da 120 ml.

€ 10,90 € 8,72

Dettagli Tachinotte Sciroppo Raffreddore ed Influenza Tachinotte sciroppo è un medicinale per curare i sintomi del raffreddore e dell’influenza spesso accompagnati da tosse: grazie a questa azione viene facilitato il riposo notturno. L’influenza è una delle malattie più diffuse e comuni che ogni anno colpisce la popolazione creando una vera e propria epidemia. L’influenza è causata da un virus che va a colpire l’apparato respiratorio andando poi a generare una sensazione di spossatezza a tutto l’organismo che può perdurare per alcune settimane, i sintomi invece tendono ad esaurirsi nel giro di una settimana. Questo virus è molto contagioso e si diffonde in tempi brevi per via aerea, infatti risulta maggiormente contagiosa nei luoghi affollati come le scuole, le case di cura, gli uffici. La diffusione del virus avviene tramite le goccioline di saliva sospese nell’aria che vengono emesse tramite gli starnuti e i colpi di tosse, ma può avvenire il contagio anche prendendo in mano un oggetto che è stato contaminato da un individuo ammalato. L’influenza si manifesta da un giorno all’altro con un senso di stanchezza e debolezza, solo dopo il primo momento di incubazione arrivano i veri sintomi come sensazioni di freddo e brividi, la sensazione di avere le “ossa rotte”, ovvero forti dolori articolari, mal di testa, e i tipici sintomi legati al raffreddore quindi naso chiuso, mal di gola, starnuti, tosse, che può essere secca o grassa e in alcuni casi febbre che può arrivare anche a 38/39°C. Spesso la cura dell’influenza non esiste in quanto si tende a controllare solo i sintomi come la febbre, per questo i farmaci usati sono antipiretici e antidolorifici. L’utilizzo di uno sciroppo come Tachinotte è consigliato per cercare di rendere il risposo notturno più tranquillo possibile perché uno dei maggiori problemi nel caso di influenza è quello di non riuscire a riposare nel migliore dei modi e rendere quindi la giornata complicata in ogni sua piccola attività. Prevenire l’influenza non sempre è facile in quanto arriva tutti gli anni con virus diversi e spesso difficili da combattere. Per questo è sempre molto importante stare attenti ad evitare il contagio tenendosi lontano da luoghi ad alto rischio, soprattutto le persona a maggiore rischio come per esempio gli anziani, i malati di cuore, i bambini. Se si lavora in luoghi chiusi con molta gente, come per esempio un ufficio, è sempre buona norma cambiare l’aria spesso. Inoltre lavarsi sempre le mani, e soprattutto non toccarsi bocca e naso se non abbiamo le mani lavate perché è molto più facile venire contagiati. Sempre buona prassi seguire quindi le norme base di igiene. Anche l’alimentazione può essere d’aiuto per rinforzare il sistema immunitario, quindi prediligere vitamine e minerali. Se invece anche mettendo in atto una serie di accorgimenti si viene comunque colpiti dall’influenza allora è buona norma riposarsi, prendersi due o tre giorni di riposo in quanto accelera il processo di guarigione. In questi giorni è molto importante bere molti liquidi, acqua, ma anche tisane calde, brodi. Anche l’aria dell’ambiente è importante, infatti si consiglia sempre l’utilizzo di umidificatori per ambienti, questo sempre anche quando non si ha l’influenza. Indicazioni Trattamento dei sintomi del raffreddore e dell’influenza accompagnati da tosse. Specifico per facilitare il riposo notturno. Controindicazioni Ipersensibilità individuale al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1 e ad altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico. Bambini di età inferiore a 12 anni. Insufficienza renale o epatica I prodotti a base di paracetamolo sono controindicati nei pazienti con manifesta insufficienza della glucosio–6–fosfato deidrogenasi ed in quelli affetti da grave anemia emolitica.Grave insufficienza epatocellulare. Posologia Sciroppo Posologia Adulti e adolescenti di età superiore a 16 anni: Assumere 20 ml di sciroppo. Riempire il bicchierino dosatore fino alla tacca superiore corrispondente a 20 ml (oppure 4 cucchiaini da caffè)  Adolescenti da 12 a 16 anni: Assumere 10 ml di sciroppo. Riempire il bicchierino dosatore fino alla tacca inferiore corrispondente a 10 ml (oppure 2 cucchiaini da caffè)  Popolazione pediatrica: Il prodotto è controindicato nei bambini di età inferiore a 12 anni (vedere paragrafo 4.3). Modo di somministrazione Il prodotto va assunto a stomaco pieno ed esclusivamente prima di coricarsi per migliorare la qualità del riposo notturno. Somministrare 1 volta al giorno per non più di 3 giorni. Non superare le dosi consigliate. Non prolungare il trattamento per oltre 3 giorni. Avvertenze Dopo tre giorni di impiego continuativo, senza risultati apprezzabili, consultare il medico. E’ sconsigliato l’uso del prodotto se il paziente è in trattamento con altri antiinfiammatori. Nel corso di terapia con anticoagulanti orali le dosi vanno ridotte. Nei rari casi di comparsa di reazioni allergiche la somministrazione va sospesa. Dosi elevate o prolungate di paracetamolo, presente nel prodotto, possono provocare una grave epatopatia ed alterazioni a carico del rene e del sangue. Durante il trattamento con paracetamolo, prima di assumere qualsiasi altro farmaco controllare che non contenga lo stesso principio attivo, poiché se il paracetamolo è assunto in dosi elevate si possono verificare gravi reazioni avverse. Invitare il paziente a contattare il medico prima di associare qualsiasi altro farmaco. Vedere anche la voce "Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione". La prometazina può potenziare l’effetto ipotensivo di alcuni farmaci antiipertensivi. Inoltre l’effetto sedativo della prometazina può ridurre la capacità respiratoria in pazienti con asma o pazienti con problemi respiratori. Date le proprietà anticolinergiche della prometazina, si consiglia cautela nell’impiego del prodotto in pazienti affetti da glaucoma, ipertrofia prostatica, ritenzione urinaria, epilessia. Particolare cautela occorre nel determinare la dose nei soggetti anziani, in considerazione della loro maggiore sensibilità verso gli antistaminici. Usare cautela in pazienti con malattie cardiovascolari. La somministrazione contemporanea del prodotto con farmaci ototossici, come gli amminoglicosidi, potrebbe mascherare i primi segni di ototossicità. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Tachinotte contiene: • sorbitolo: i pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, non devono assumere questo medicinale. • sodio: questo medicinale contiene 1,03 mmol (o 23,6 mg) di sodio per la dose da 20 ml. Da tenere in considerazione in persone che seguono una dieta a basso contenuto di sodio. • metile paraidrossibenzoato e propile paraidrossibenzoato: possono causare reazioni allergiche (anche ritardate). Interazioni Può verificarsi un potenziamento dell’effetto sedativo con alcool, ipnotici, sedativi o tranquillanti, antidepressivi, che pertanto non vanno assunti contemporaneamente. Usare con estrema cautela e sotto stretto controllo durante il trattamento cronico con farmaci che possono determinare l’induzione delle monossigenasi epatiche o in caso di esposizione a sostanze che possono avere tale effetto (per esempio rifampicina, cimetidina, antiepilettici quali glutetimmide, fenobarbital, carbamazepina). La somministrazione di paracetamolo può interferire con la determinazione della uricemia (mediante il metodo dell’acido fosfotungstico) e con quella della glicemia (mediante il metodo della glucosio–ossidasi–perossidasi). La prometazina, inoltre, può interferire con i test immunologici di gravidanza falsificandone i risultati. Effetti Indesiderati Con l’uso del paracetamolo sono state segnalate reazioni cutanee di vario tipo e gravità, inclusi casi di eritema multiforme, sindrome di Stevens Johnson e necrolisi epidermica tossica. Sono stati riportati casi molto rari di reazioni cutanee gravi. Sono state segnalate reazioni di ipersensibilità quali ad esempio angioedema, edema della laringe, shock anafilattico. Inoltre sono stati segnalati i seguenti effetti indesiderati: trombocitopenia, leucopenia, anemia, agranulocitosi, alterazioni della funzionalità epatica ed epatiti, alterazioni a carico del rene (insufficienza renale acuta, nefrite interstiziale, ematuria, anuria), reazioni gastrointestinali e vertigini. Gli antistaminici possono provocare astenia, ritenzione urinaria, stitichezza, secchezza delle fauci, fotosensibilità, eccitazione, tremori, irritabilità. Con l’uso del prodotto può manifestarsi anche sonnolenza. Segnalazione delle reazioni avverse sospette La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Gravidanza Come tutti i medicinali, nelle donne in stato di gravidanza e durante l’allattamento, il prodotto va impiegato in caso di effettiva necessità e dopo avere consultato il medico. Nota: le immagini dei prodotti sono puramente indicative e potrebbero differire per dimensioni, colore e contenuto dall’articolo messo a disposizione dal produttore al momento dell’ordine. Il prodotto non sostituisce una dieta variata, equilibrata ed uno stile di vita sano. Per un uso prolungato si consiglia di sentire il parere di un medico. Si ricorda inoltre che i risultati non sono garantiti e possono variare da persona a persona.  

Aggiungi al carrello

8,72

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello